Un’avventura di Tom Sawyer detective

Lo  scrittore  Mark  Twain, che in realtà  si chiama Samuel Langhorne Clemens, ci  racconta  un’ ardua impresa di Tom Sayer e del suo amico Huckleberry Finn.

Tom e  Huck riconoscono un criminale  famoso  della  loro  città, Jack Dunlap, mentre  viaggiano  sul  battello  verso  la  casa  della  zia di  Huck, per  una  breve vacanza.

I due protagonisti  incuriositi  vogliono  scoprire  la  vita  del  misterioso  personaggio. Arrivati  ad  Arkansas,  Tom  e  Huck  nei  panni  di  giovani  detective cominciano  la  loro  avventura  piena di  imprevisti.

 Non  perdetelo  perché  è   emozionante.

La recensione di Lorenzo Biondi

Disgrafia, un disturbo dell’apprendimento sottovalutato?

Quando il tuo bambino, nei primi anni di scuola primaria, scrive male in modo persistente e provando eccessiva fatica, forse è disgrafico.

La disgrafia non è una patologia ma oggi è definita un disturbo dell’apprendimento che può accompagnarsi, in alcuni casi, ad altri problemi, come ad esempio la dislessia.

In ogni caso, questa difficoltà, una volta instaurata, porta con sé uno scarso rendimento scolastico e, cosa ancora peggiore, una cattiva autostima del bambino e conseguenti problemi familiari…

La ricerca sui disturbi dell’apprendimento si svolge in diverse sedi scientifiche, ma l’attenzione mirata sulle disgrafie e le relative possibilità di recupero o, meglio, di prevenzione, è ancora sfocata.

Di recente (2008), l’associazione onlus Graficamente, impegnata su questo fronte, ha svolto un’indagine in cui si segnala che le difficoltà grafo-motorie e la disgrafia colpiscono, in Italia, circa il 20% degli alunni al termine della scuola primaria.

Ora si tratta di sostenere, prima di tutto, insegnanti e genitori nel riconoscere le disgrafie effettive ma, ancor più, è importante agire con un’ottica preventiva, quindi già prima della scuola primaria, adottando una pedagogia ed una didattica del gesto grafico che non solo prevengono la disgrafia ma possono concorrere ad un completo e sano sviluppo delle capacità di apprendimento dei bambini, per far loro conseguire un buon livello di autonomia nelle abilità di base.

Graficamente continua il suo impegno annunciando 2° Convegno Nazionale sulla Disgrafia, dal titolo Dalla fatica … al piacere di scrivere 
 che si terrà a Faenza il 29 settembre 2012, mirando soprattutto alla prevenzione del disagio. Un’ intensa giornata per una preziosa occasione di confronto tra esperti e specialisti del settore, insegnanti e familiari di ragazzi con difficoltà grafo-motorie. In questa occasione l’associazione presenterà i risultati di un’indagine unica in Italia, sulle difficoltà in esame nel passaggio dalla scuole d’infanzia alla scuola primaria. 

Per Yulia, la leader dimenticata, è l’ora della Corte europea

L’ex capo del governo Yulia Tymoshenko, prima donna a ricoprire questa carica in Ucraina, vede riconfermata da parte dell’Alta Corte di Kiev la condanna a 7 anni di carcere per abuso di potere.

Arrestata il 5 agosto 2011, è stata accusata di aver imposto alla società statale energetica Naftogaz un accordo con il colosso russo Gazprom per le importazioni di gas nel 2009, senza il parere del governo da lei guidato. Secondo l’accusa, il prezzo concordato, 450 dollari ogni 1000 metri cubi, sarebbe stato svantaggioso per l’Ucraina, con un danno stimato circa 130 milioni di euro, risarcimento richiesto all’ex premier.

Concluso il terzo e ultimo grado di giudizio interno ora Evghenia Tymoshenko, figlia 32enne della leader, portavoce della campagna per la liberazione della madre, può appellarsi alla Corte Europea per i diritti umani.

La figlia ha denunciato a Strasburgo torture e detenzione illegale, si appella art. 6 della Carta dei diritti umani che stabilisce il diritto ad un processo equo e chiede la liberazione della madre affetta da ernia del disco. Trasferita in ospedale, necessita di terapie anche per i maltrattamenti subiti.

L’assemblea politica del Partito Popolare Europeo (PPE) nella sua seduta odierna ha accolto la figlia Evghenia e ribadito il suo sostegno all’ex primo ministro Yulia Tymoshenko. Il presidente del PPE Martens ha ricordato che l’Unione europea, gli Stati Uniti d’America, e le principali organizzazioni internazionali hanno già dichiarato che il processo, che ha condannato Yulia Tymoshenko, non ha rispettato gli standard internazionali ed è stato motivato politicamente. “Sarebbe troppo facile ora per l’attuale regime fingere di organizzare elezioni libere ed eque in ottobre, dopo aver decapitato l’opposizione politica.” dichiara Martens.

Mammaiutamamma sostiene l’appello per la liberazione di una donna, mamma, una leader impegnata per il suo paese e sostiene l’ostinazione e la perseveranza di una figlia che vuole rivedere la madre libera.

 

Il barattolo di maionese e due bicchieri di vino.

Un professore era davanti alla sua classe di filosofia e aveva a portata di mano alcuni oggetti. Quando gli studenti fecero silenzio prese un grande barattolo di maionese vuoto e lo iniziò a riempire di palline da golf.  Chiese poi agli alunni se il barattolo fosse pieno e tutti risposero che lo era.

Il professore allora prese un sacchetto di ghiaia e la rovesciò nel barattolo di maionese. Lo scosse leggermente e i sassolini si posizionarono negli spazi vuoti, tra le palline da golf. Chiese di nuovo agli studenti se il barattolo fosse pieno e questi concordarono che lo era.

Il professore prese allora una scatola di sabbia e la rovesciò, aggiungendola nel barattolo; ovviamente la sabbia si sparse ovunque all’interno. Chiese ancora una volta se il barattolo fosse pieno e gli studenti risposero con un unanime “sì”.

Il professore estrasse quindi due bicchieri di vino da sotto la cattedra e aggiunse il loro intero contenuto nel barattolo, andando così effettivamente a riempire gli spazi vuoti nella sabbia. Gli studenti risero.

“Ora”, disse, non appena la risata si fu placata, “voglio che consideriate questo barattolo come la vostra Vita. Le palline da golf sono le cose importanti: la vostra famiglia, i vostri bambini, la vostra salute, i vostri amici e le vostre passioni; ciò per cui, se anche tutto il resto andasse perduto e solo questo rimanesse, la vostra vita continuerebbe a essere piena. I sassolini sono secondi per importanza, il vostro lavoro, la casa…… La sabbia è tutto il resto: le piccole cose.”

“Se voi mettete nel barattolo la sabbia per prima, non ci sarà spazio per la ghiaia e nemmeno per le palline da golf. Lo stesso vale per la vita: se spendete tutto il vostro tempo e le vostre energie dietro le piccole cose, non avrete più spazio per l’essenziale. Giocate con i vostri bambini, godetevi la famiglia, portate il vostro compagno/a fuori a cena… E non solo nelle occasioni importanti! Dedicatevi a ciò che amate e alle passioni, tanto ci sarà sempre tempo per pulire casa o fissare appuntamenti.

Prendetevi cura per prima cosa delle palline da golf, ciò che conta davvero. Fissate le priorità… Il resto è solo Sabbia.”

Uno degli studenti alzò la mano e chiese cosa rappresentasse il vino.

Il professore sorrise: “Sono felice che tu l’abbia chiesto. Il vino serve solo per mostrarvi che non importa quanto piena possa sembrare la vostra vita, ci sarà sempre spazio per un paio di bicchieri di vino con un amico!”

Il sondaggio: si può essere madri e professioniste affermate allo stesso tempo?

Mammaiutamamma si propone di riflettere e discutere con voi su una delle questione più controverse e complesse della nostra società:

si può essere madri e professioniste affermate nello stesso tempo? 

Anne-Marie Slaughter, direttore del Policy Planning del Dipartimento di Stato 2011 sostiene che è ancora dominante la cultura del “tempo macho” tra i professionisti: competizione spietata per lavorare di più, uscire dall’ufficio più tardi, fare più nottate, viaggiare in tutto il mondo e fatturare le ore extra rese possibili dal cambiamento di data.

La scelta sarebbe dunque ridotta : senza figli=carriera, con i figli=disoccupazione o lavoro di routine. E così su 190 capi di Stato solo 9 sono donne. Nelle aziende le percentuali di donne al vertice si ferma al 15-16%.

In Germania, il ministro della famiglia nel 2007, Ursula Von Der Leyen, madre di sette figli, ha riformato il congedo di genitorialità estendendolo a 14 mesi per figlio con il 67% dello stipendio versato a chi accudisce il bambino. Risultato: la percentuale di papà in congedo di paternità nel 2012 è arrivata al 25%.

Se i leader investissero più tempo nella famiglia sarebbero più consapevoli delle ricadute nella vita privata delle loro scelte politiche

Al rientro dalle vacanze: Balabik app, per ritardatari negli acquisti scolastici!

Eccoci al rientro!

Per tutti quelli che hanno ripreso le attività quotidiane, per tutti coloro che sono ancora in vacanza e si godono il sole settembrino e soprattutto per tutti quelli che hanno continuato a lavorare, il nostro consiglio utile a pochi giorni dalla riapertura delle scuole.

Molti sono ormai esperti e si sono già avvantaggiati per l’equipaggiamento scolastico dei figli che ormai raggiunge portate e pesi impronunciabili….altri invece si troveranno, come me, a fare i rush finali, quelli che quando arrivi in cartoleria ha esaurito proprio il diario che cercano i tuoi figli….

Per tutti gli aggiornamenti e le necessità e soprattutto nella logica di scambio e riciclo che è la filosofia guida del nostro network, vi proponiamo Balabikè anche su facebook/balabik

Il nuovo modo di comprare e vendere on line in meno tempo, più facilmente, più vicino a te.

Aspettiamo i vostri commenti..

La tisana che fa più latte!

Arriva dalla Germania, si chiama, Stilltee, prodotto Alnatura, è la tisana magica, che mi ha permesso, nonostante la prima sottodimensionata che è il mio décolleté, di allattare Matteo, terzo figlio, per 12 mesi. Favorisce naturalmente la produzione di latte dopo la gravidanza.

 Un giorno è arrivata una delle mie più care amiche dalla Cina, mi ha detto, “Ho scoperto una bevanda che è una bomba!” Già pensavo a chissà quale rivisitazione del margarita soft per neomamme che allattano e invece…..

Ecco il mix: 33 Anice, 30 Finocchio, 30 Carvi, 3,5 Melissa, 2 Verbena Odorosa, 2 Lavanda

da far confezionare in erboristeria a basso costo, di lunga durata e ottimi risultati!!

La mia tecnica?

Far bollire per 30″  1l 1/2 di acqua naturale,

spegnere, lasciar riposare le erbe nell’acqua per 10′

travasare in una bottiglia di acqua vuota, berla durante la giornata.

L’estate si può mettere in frigo, è molto dissetante.

Fateci sapere…….

Oslo 2012, Nobel per la pace, parla la donna che cambiò il destino della Birmania

Dopo 21 anni dall’assegnazione del Nobel per la pace a Aung San Suu Kyi nel 1991 e 15 anni di prigionia nel e per il suo paese, riportiamo estratti del discorso tenuto a Oslo dalla leader il 16 giugno 2012 in occasione della cerimonia di consegna del Nobel.

La pace del nostro mondo è indivisibile. Finché ovunque le forze negative avranno la meglio su quelle positive, saremo tutti a rischio. Ci si può chiedere se tutte le forze negative possano essere rimosse. La risposta è semplice: “No!”

E ‘ proprio della natura umana contenere positivo e negativo. Tuttavia, è anche nelle capacità umane lavorare per rafforzare il positivo e minimizzare o neutralizzare il negativo. La pace assoluta nel nostro mondo è un obiettivo irraggiungibile. Ma è un obiettivo verso il quale dobbiamo continuare a mirare, mantenendo gli occhi fissi su esso come un viaggiatore nel deserto fissa la stella che lo condurrà alla salvezza.

Anche se non raggiungeremo la pace perfetta sulla terra, perché la pace perfetta non è di questa terra, l’impegno e la fatica comune per ottenere la pace uniranno gli individui e le nazioni in un clima di fiducia e di amicizia e contribuiranno a rendere la nostra comunità umana più sicura e più gentile.

In definitiva il nostro obiettivo dovrebbe essere quello di creare un mondo libero da sfollati, senza tetto e diseredati, un mondo di cui ogni angolo sia un vero santuario dove gli abitanti vivono liberi e in pace. Ogni pensiero, ogni parola e ogni azione positiva e sana è un contributo alla pace. Ognuno di noi può dare il proprio contributo. Uniamo le nostre mani per cercare di creare un mondo pacifico dove tutti possano dormire sicuri e risvegliarsi felici.”

http://www.nobelprize.org/nobel_prizes/peace/laureates/1991/kyi-lecture.html

Il diario di una schiappa

Il diario di una schiappa è una stupenda collana di fumetti scritta da Jeff Kinney.

Il protagonista è un ragazzo minorenne e le sue disavventure a scuola e a casa.

La serie è composta da:  La dura verità, La legge dei più grandi,  Vita da cani,  Ora basta.

Il diario di una schiappa è una commedia comica davvero esilarante, se inizi a leggerlo non ti stacchi più, compratelo e vi divertirete un mondo.

Esiste anche il Diario di una schiappa fai-da-te dove puoi scrivere i tuoi segreti….

di Lorenzo Biondi

Musica tra i libri

Mercoledì 6 giugno 2012,a partire dalle ore 18.30, a via G. da Palestrina, 1 le Librerie Arion, Yamaha Music School di Roma e il network Mammaiutamamma presentano, Musica tra i libri, iniziativa gratuita inedita che propone musica, improvvisazioni e lettura nello spazio all’aperto di Arion Prati.

Musica tra i libri inaugura un percorso cre-attivo nel cuore della foresta urbana romana. Mezz’ora di concerto e suggestioni musicali degli allievi della scuola Yamaha, occasione per presentare le attività dell’istituto e momento di svago e stimolo per i più piccoli e gli adulti che potranno leggere, consultare libri e provare gli strumenti alla fine della rappresentazione.

L’esperienza interattiva tra note e testi è dedicata a tutte le famiglie della capitale e s’inserisce nel programma d’iniziative culturali per la città sostenibile promosse da Arion per il 2012. Arion è presente a Roma con 20 punti vendita sul territorio, caratterizzati da una forte attenzione alla qualità dei servizi e alle specializzazioni di settore. Ospita nei propri spazi presentazioni, manifestazioni culturali e laboratori di lettura perché leggere crea indipendenza.

I corsi della Yamaha Music School Centro Studi Musicali, si fondano sullo sviluppo delle capacità musicali creative a partire dai primi anni di età. Le attività promosse da questa scuola di musica di Roma stimolano gli studenti a sviluppare le proprie abilità grazie ad una formazione musicale completa e modulare. Yamaha Music School è un network creativo, innovativo che, avvalendosi di collaborazioni didattiche eccellenti, offre preparazione per i corsisti, perfezionamento per chi vuole approfondire gli studi e rappresenta un centro di aggregazione e confronto per il quartiere.

In quest’occasione la libreria Arion Prati offre, grazie alla collaborazione della scuola pilota della Yamaha Music School, una lezione di musica gratuita presso la sede della scuola in Via G.Pierluigi da Palestrina, 58 a tutti gli appassionati e ai più curiosi, da seguire nel mese di giugno 2012.

Il network mammaiutamamma.it, rete di solidarietà e confronto on-line per tutte le mamme e le famiglie, partecipa attivamente all’iniziativa attraverso il coinvolgimento dei protagonisti della propria rete, famiglie e bambini.

di R. Bonani